NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand

Studio Vincenzo Vargiu

Il radon è un gas naturale radiattivo che può risultare cancerogeno se inalato, in quanto emettitore di particelle alfa. La principale fonte di questo gas risulta essere il terreno, dal quale fuoriesce disperdendosi nell’ambiente e accumulandosi in locali chiusi, quali interrati o seminterrati. Pertanto il datore di Lavoro ha l’obbligo di valutare il rischio da esposizione al radon seccondo quanto previsto dal D.Lgs. 241/2000.

Attraverso i nostri specialisti assicuriamo:
- applicazione di rilevatori passivi a tracce nucleari CR 39 in ambienti di lavoro;
- analisi dei rilevatori passivi in lavoratori certificati ai sensi del D.M. 7/7/97;
- elaborazione di una relazione tecnica sui rischi connessi all’esposizione al radon con elaborazione di un programma di misure tecniche o organizzative, volte a ridurre al minimo l’esposizione e i rischi che ne conseguono.